nativitaIl Rito Gallicano è la liturgia cattolica in uso in Gallia nel tardo impero romano, poco conosciuta perché la sua organizzazione  è sopravvissuta con grandi dificoltà alle riforme di Carlo Magno.
Si attribuisce a San Germano di Parigi -una Expositio missae Gallicanae che rappresenta una descrizione della forma tardiva del rito verso la fine del VII secolo.

Nella sua struttura la liturgia gallicana è avvicinabile alla liturgia visigota di cui si trovano elementi della continuazione nei secoli e della liturgia mozarabica. Sarà nel VII e VIII secolo che viene introdotta un’influenza di usi orientali, in particolare di rito siriaco.

Negli anni dopo la Seconda Guerra Mondiale, il Santo vescovo Jean Maximovic che per un breve periodo, fu vescovo di Versailles. Durante questi anni, il Santo, insieme a tutti i superiori delle chiese russe in Europa occidentatale,  molto sensibile al problema del rito occidentale ( Gallicano) per gli ortodossi in diaspora reintrodusse la ritualita- il rito. Non va poi dimenticata l’opera di Mons. Antonio, Esarca del Patriarcato di Mosca, che fondò alcune parrocchie di rito occidentale in Italia.  Dove l’Esarca Antonio si recò nel 1971, quale detentore della professione liturgica ed anche del rito gallicano concesse la facoltà di ordinare del clero.

Il rito gallicano a Milano.

Il rito Gallicano, in senso stretto, in antichità  veniva celebrato nei territori noti come Gallia (terre dei Galli) e in Italia del nord, in particolare a Milano oltre che in Belgio, Svizzera occidentale, Olanda, Germania fino alla riva occidentale del Reno, Varianti furono traslate in Spagna e Gran Bretagna, Il punto di vista generalmente accettato è che la famiglia gallicana professi liturgie di origine orientali  antiochine.

E’ storia- che da Milano nel quarto secolo il rito gallicano, si diffuse in tutto l’Occidente. Milano era all’epoca, la sede metropolitana del nord Italia e la seconda sede per importanza in tutto l’Occidente. Sarà verso l’ottavo secolo che il rito Romano, gradualmente, si diffuse in tutto l’Occidente, rimpiazzando in parte le liturgie Gallicane. Tuttavia esistono ancora oggi varie località nell’Europa occidentale dove si usano ancora le vecchie liturgie Gallicane

Mappa dove ancora vengono professati antichi riti-Cristiani  Cattolico-Gallicani

terra-riti

+Padre Anatolio Corepiscopo di Rito Gallicano ( Milano – Como-Lecco )

 

Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

Comments are closed.

beeg porno
hd deutsch porno
hd porno clips
porno images
pornoblick
porno
german porno
pornoyer
redtube porno
redtube deutsch
teen porno
xhamster
xnxx
porno galerie
youporn